Mindful Wine Tasting

La Mindful Wine Tasting consiste in una “degustazione” libera e consapevole dove le persone possono prendersi del tempo per calmare il chiacchiericcio della mente e percepire il vino utilizzando tutti i sensi.

Si parte dall’ascolto del corpo, dei pensieri e delle emozioni senza giudizi per poi spostare l’attenzione sul respiro.

Dalla vista al tatto al suono si entra in un viaggio sensoriale e consapevole dove le percezioni si amplificano, come se si bevesse vino per la prima volta.

 

 

 

Possono partecipare gli esperti di vino per ritrovare una maggiore sensibilità ma anche chi vuole avvicinarsi alla degustazione senza possedere nessuna competenza.

 

La Mindful Wine Tasting permette infatti di ascoltare il proprio corpo e ciò che l’esperienza suggerisce senza giudizi creando un piacevole rapporto con se stessi e il vino.

 

La Mindful Wine Tasting prende ispirazione dalle tecniche di degustazione (ONAV) e dal programma MBSR (Mindfulness Based Stress Reduction) creato e messo a punto da Kabat-Zinn che ingloba varie pratiche tra le quali la consapevolezza nel mangiare.

 

La Mindful Wine Tasting è in programma al Vinitaly, è stata svolta presso Eataly di Firenze, Genova e Milano, in vari eventi di degustazione in Italia e all’estero, presso il Festival Colline d’Arte, Parco d'Arte Quarelli, Roccaverano (AT) l’azienda agricola Buganza e La Perruca e altri contesti. L'attività vince il bando Im.patto di Nova Coop in collaborazione con la Piattoforma Co.H, sponsor Radici e Filari.

  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram